Ingresso della sposa
Regole e tradizioni in Italia

News e Tendenze 10 apr 2021

Uno dei momenti più attesi di tutto il matrimonio è senza dubbio l’ingresso della sposa.

E’ il momento che ogni sposa ha sempre sognato fin da quando era bambina e che adesso sta per diventare realtà.

Ogni paese nel mondo ha le sue tradizioni e le sue regole non scritte per questo momento particolare. Oggi vedremo come dovrebbe svolgersi l’ingresso della sposa secondo la tradizione italiana.

Regole generali:
La sposa di norma fa il suo ingresso nel posto della cerimonia accompagnata dal padre al braccio sinistro, sia che si tratti di matrimonio civile o di matrimonio religioso, il partner è già all’interno che aspetta con trepidazione il momento in cui vedrà entrare la sua promessa sposa che, a passo lento, si avvicinerà verso di lui raggiante come non lo era mai stata prima d’ora.

Se invece amate il rispetto delle tradizioni, l’ingresso in chiesa, può essere accompagnato da un vero e proprio corteo nuziale che precederà la sposa per tutta la sua durata.

Il corteo nuziale:
La sposa accompagnata dal padre viene preceduta durante il corteo nuziale dai paggetti e seguita dalle damigelle d’onore che si occuperanno dello strascico del vestito.
Lo sposo che sarà già presente sul posto sarà arrivato con largo anticipo accompagnato dalla madre e starà attendendo con emozione la sua dolce metà.

L’arrivo della sposa:
La sposa è appena arrivata davanti al luogo che ospiterà la cerimonia, sia in comune che in chiesa, ad aspettarla per accompagnarla durante il suo ingresso, ci sarà il padre che l’aiuterà a scendere dalla macchina, le bacerà la mano in segno di galanteria, le porgerà il braccio sinistro e insieme cammineranno verso la sua vita futura.
Ad attenderli ci sarà lo sposo che verrà salutato dal padre di lei e che si occuperà di scoprire il viso della sposa coperto dal velo e la lascerà nelle mani del futuro sposo.

Il velo quando alzarlo:
Il velo verrà abbassato dal padre prima di cominciare il cammino che li porterà fino al cospetto dello sposo e verrà alzato da lui stesso appena giunti a destinazione.

La musica:
L’ingresso è solitamente sancito dalla classica marcia nuziale ma alcune coppie preferiscono scegliere un altro brano particolarmente significativo per la loro vita. In questo caso, se la cerimonia si svolgerà in chiesa, è sempre meglio prima chiedere l’autorizzazione al parroco.

Se invece avete scelto di sposarvi con il rito civile potrete dare spazio alla fantasia in tema di musica.

Il bouquet:
Va sempre tenuto con la mano sinistra all’altezza dell’ombelico per non coprire troppo la tua figura, che quel giorno sarà consumata dagli sguardi attenti e sognanti dei tuoi invitati.

Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@fiorellawedding.it