Luna di Miele
Ecco perché si chiama così

News e Tendenze 25 feb 2021

Dopo la celebrazione del matrimonio, quanti di voi hanno optato per una rapida corsa all’aeroporto saltando il ricevimento, lasciando gli invitati a bocca asciutta, salendo sul primo volo perché troppo forte il richiamo della luna di miele, da metterla in cima a tutto.

Perché si chiama luna di miele:


Sicuramente con il termine “luna” ci riferiamo al primo mese di matrimonio e, il termine miele fa riferimento alla dolcezza e quindi a quanto dovrebbero essere dolci per tutti i primi tempi di matrimonio passati insieme.


luna di miele

Luna di miele in tutte le lingue:


Da subito possiamo notare che il termine Luna di miele, si può trovare come in italiano in moltissime altre lingue, Lun de miel in francese, Luna de miel in spagnolo, Honeymoon in inglese ecc.
Questo sta a significare che se in tutte le lingue esiste questo termine ciò vuol dire che esisterà per tutte un concetto molto profondo e antico.


Luna di miele e antichi romani:


Gli antichi romani erano soliti passare la prima notte di nozze a mangiare del miele, visto sicuramente come un alimento di buon auspicio e veniva considerato un alimento da dover mangiare nelle occasioni importanti.
Questo potrebbe aver contribuito a far arrivare fino a noi il termine Luna di miele.


Luna di miele nei Babilonesi:


Questo popolo era solito regalare ai novelli sposi una bevanda a base di miele, che doveva bastare loro per circa un mese, da qui potrebbe derivare quindi un’altra origine del termine giunto fino a noi.

In epoca medievale:


Il miele in epoca medievale simboleggiava la fertilità e la prosperità. Per questo motivo veniva donato allo sposo dalla famiglia della sposa un barattolo di miele.
Il dolce alimento doveva essere consumato la prima notte di nozze se la donna aveva il suo ciclo, ed è per questo che le fasi lunari, vengono associate al ciclo femminile e da lì il significato di luna di miele.


In epoca moderna:


L’espressione “luna di miele” comincia ad essere usata per intendere il periodo subito successivo alla celebrazione delle nozze, che coincide oggi con il momento in cui da tradizione la coppia appena sposata, parte per un viaggio per festeggiare insieme le nozze appena avvenute e, per cercare di recuperare dopo le fatiche per i preparativi del matrimonio.


Conclusione:


Possiamo quindi concludere dicendo, che senza dubbio il miele ha sempre svolto un ruolo fondamentale nella tradizione celebrativa delle nozze in molte epoche passate, dove da tradizione si teneva molto in considerazione il periodo subito dopo essersi sposati, che meritava di essere festeggiato dalla coppia.

Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@fiorellawedding.it