Matrimonio in Italia
I documenti necessari

News e Tendenze 16 mar 2021

Al contrario di quanto tutti noi possiamo pensare, sposarsi non è poi così semplice ed immediato come vorremmo, ci sono molti documenti che sarebbe bene cominciare a procurarci per tempo se non vogliamo correre il rischio di non poterci sposare per la loro mancanza.


Quanto tempo prima cominciare a chiedere i documenti di matrimonio:



documenti

Sicuramente sarebbe giusto che tu cominciassi a chiedere tutta una serie di documenti che ti serviranno per il tuo matrimonio, almeno 1 anno prima della data scelta, in modo tale da poter sopperire a qualsiasi tipo di imprevisto o ritardo possibile nella loro consegna.
Facendo attenzione al fatto che questi documenti sia se si tratti di matrimonio civile, sia se si tratti di matrimonio con rito religioso, hanno validità di 6 mesi solamente.


Documenti matrimonio in chiesa:
Corso pre-matrimoniale:



La prima cosa da fare, se hai deciso di sposarti in chiesa, è iscriverti al corso pre-matrimoniale, che di solito ha una durata di una decina di incontri, al termine del quale ti verrà appunto rilasciato un documento che dovrà attestare l’avvenuta partecipazione.


Certificati di battesimo e di cresima:


Presso la propria parrocchia di provenienza è possibile richiedere i certificati di battesimo e di cresima, insieme ai certificati di nascita, residenza e cittadinanza, che vanno chiesti in comune.

Nullaosta e pubblicazioni:



certificato

Ti servirà comunque il nullaosta rilasciato dal parroco stesso, che dovrà confermare la tua volontà e del tuo futuro marito di sposarvi e il vostro stato libero al momento attuale.
Conseguentemente a questo, ti verrà rilasciato il certificato di richiesta delle pubblicazioni, da consegnare in comune.

Stato dei documenti:


Se hai vissuto per almeno 1 anno dalla data del compimento dei 16 anni fuori dalla diocesi in cui è previsto il matrimonio, allora dovrai presentare una dichiarazione davanti a due testimoni, nella parrocchia di residenza, che verrà vidimata dalla curia.


Documenti matrimonio in comune:


Per il matrimonio in comune la quantità di documenti e di passaggi che dovrai svolgere qualora decidessi di sposarti con rito civile, saranno sicuramente minori, ma non per questo dovrai sottovalutare il pericolo del tempo che passa, quindi organizzati sempre per tempo.

Ufficio registrazione matrimoni:


Recati presso il comune di competenza, porta con te un documento di identità, il tuo certificato di nascita, e il certificato anagrafico.
Dopodiché, fisserai un appuntamento per effettuare il consenso, una procedura ufficiale con la quale il comune prende atto e registra la tua volontà e del proprio partner a sposarsi.
Al termine di questa operazione ti verrà rilasciato il certificato di avvenute pubblicazioni.






Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@fiorellawedding.it